Giovedì 24 Luglio 2014
facebook twitter google linkedin




Bando INAIL 2013: contributi per la sicurezza sul lavoro

 

bando-inail-sicurezza-2013Oltre 155 milioni di euro (155,35 ripartiti su base regionale per la precisione) di incentivi alle imprese per migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro: è l’iniziativa lanciata dall’INAIL per il nuovo bando di fine dicembre 2012. L’incentivo è costituito da un contributo in conto capitale ed è destinato a coprire fino al 50 per cento dei costi del progetto.Il finanziamento massimo erogabile è di 100 mila euro, quello minimo di 5 mila euro.

Click day

Le imprese potranno inserire on line la domanda dal 15 gennaio al 14 marzo 2013. Dei 155,35 milioni, 146,25 sono risorse INAIL e 9,1 sono trasferiti dal ministero del Lavoro. Dal 2010 al 2014 l’intero ammontare delle risorse destinate al progetto supererà’ i 750 milioni di euro. Dal 15 gennaio al 14 marzo 2013 le domande potranno essere compilate e salvate mediante procedura informatica attiva sul portale www.inail.com, sezione Punto Cliente. Solo le aziende che supereranno il punteggio soglia, pari a 120 punti (nel bando precedente era 105 punti), potranno partecipare al “click day” per prenotare le risorse.I parametri da considerare per il raggiungimento del punteggio soglia attengono principalmente a: dimensione aziendale, rischiosità dell'attività di impresa, numero di destinatari, finalità, tipologia ed efficacia dell'intervento. Le domande potranno essere successivamente inviate, tramite il codice identificativo assegnato, con inoltro telematico da effettuare il giorno, diverso in base alla Regione di appartenenza, che verrà comunicato dopo dall’INAIL dopo l’ 8 aprile 2013 (procedura cosiddetta “click day” ).

 

Gli investimenti ammissibili, atti ad incentivare la realizzazione di interventi per il miglioramento della salute e la sicurezza dei luoghi di lavoro sono :

1. Acquisto macchine e attrezzature a marcatura CE in sostituzione di beni non conformi;

2. Acquisto, installazione, modifica di impianti, apparecchiature e dispositivi per l’incremento del livello di sicurezza contro gli infortuni (es. messa a norma impianti elettrici, impianti di riscaldamento, re-ingegnerizzazione processi produttivi, installazione impianti aspirazione fumi..)

3. Ristrutturazione e modifica strutturale dell’ambiente di lavoro (per esempio: rimozione tetto in cemento-amianto, rifacimento pavimentazione, rifacimento finestre, rifacimento bagni, porte REI, opere edili che in generale rendono più sicuri o più salubri gli ambienti di lavoro,….)

4. Implementazione Sistemi di Gestione della Sicurezza sul Lavoro -SGSL

 

Principali caratteristiche del bando :

- contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammesse , contributo massimo pari a 100.000 € (100 mila) per ogni azienda.

- potranno essere ammessi al contributo solo gli investimenti i cui ordini (e di conseguenza tutti i documenti contabili) saranno successivi al 14 marzo 2013 ;

- nel caso di successo della prenotazione delle risorse (superamento del “click day”) e nel caso di ammissione al contributo (dopo la verifica tecnico-amministrativa della pratica da parte dell’Inail), si avranno massimo 12 mesi per completare l’investimento a partire dalla data di ricevimento della comunicazione di ammissione (quindi all’incirca entro ottobre 2014). Per investimento completato si intende che l’investimento stesso deve essere interamente concluso, fatturato e pagato. 

 

Per approfondimenti leggi il bando completo su: bando INAIL: contributi alle imprese per la sicurezza sul lavoro

 

Hardware e reti