Cosa sono le sessioni di un sito web?

La definizione di Sessione in Google Analytics

cosa sono le sessioni di Google Analytics

La guida di Google Analytics definisce le sessioni “un gruppo di interazioni con il tuo sito web in un determinato arco di tempo” o ancora “Il periodo di tempo in cui un utente è attivo sul tuo sito o nella tua app”.

All’interno di una sessione, un utente può compiere diverse azioni: visualizzare una o più pagine, iscriversi alla newsletter, compilare una richiesta di informazioni oppure, nel caso di un e-commerce, effettuare un acquisto. 

In altri termini, possiamo dire che il concetto di sessione coincide con quello di visita: tutte le interazioni che l’utente compie con il sito, in un determinato intervallo di tempo, vanno a costituire una visita di un specifico utente. 

Una persona potrà, ovviamente, effettuare più visite sul nostro sito, nello stesso giorno, in giorni, settimane o mesi diversi. Infatti, terminata una sessione, il sistema di Google Analytics ne conteggerà un’altra. 

Come viene determinata la durata delle sessioni e come viene conteggiata una nuova visita? 

Sessioni sito webPer impostazione predefinita di Google Analytics, una sessione termina quando l’utente esce dal nostro sito web (ovvero, chiude la finestra del browser dove stava navigando) oppure dopo 30 minuti di inattività sulla nostra piattaforma. 

La visita è soggetta anche ad un’altra scadenza temporale e, nello specifico, allo scadere della mezzanotte. Terminate le 24 ore, il sistema inizierà a conteggiare nuove sessioni. 

Google Analytics consente di modificare il valore della durata temporale di una visita, estendendolo anche a 60 o 90 minuti, permettendoci così di personalizzare la raccolta del dato perché possa rispondere ai nostri specifici obiettivi di misurazione.

Esiste anche un altro sistema, utilizzato da Analytics per determinare l’inizio di una nuova visita, ed è legato ai canali di provenienza delle visite al sito. Se lo stesso utente atterra sul nostro sito web tramite una ricerca organica e successivamente effettua un’altra visita, attraverso un annuncio di Google Ads, Analytics considera terminata la prima sessione e ne conteggerà una nuova.

Analizzare le visite al mio sito web

Le sessioni sono un concetto chiave delle statistiche di un sito in quanto ci forniscono dei primi dati fondamentali sul comportamento degli utenti durante la navigazione: quali e quante pagine hanno visualizzato, come hanno interagito con questi contenuti e per quanto tempo hanno esplorato il nostro sito? Possiamo quindi ricavare elementi utili per capire cosa ottimizzare ulteriormente, soffermandoci su altri dati fondamentali relativi alle visite ad un sito web. 

analizzare le visite di un sito web

Visualizzazioni di pagina

È il numero totale di pagine visualizzate e comprende anche pagine visualizzate più di una volta. Se, per esempio, ricarichiamo la pagina che stiamo visitando oppure passiamo su un’altra pagina per poi tornare su quella di partenza, il sistema di tracciamento di Analytics conteggerà nuove visualizzazioni. 

Pagina di destinazione

Si tratta della pagina dalla quale gli utenti sono entrati sul nostro sito e hanno iniziato la navigazione. Analizzare i dati relativi a queste pagine ci permette di capire quali sono i contenuti che hanno generato più visite e quindi sono più ricercati o interessanti per il nostro target. È estremamente importante che le principali pagine di accesso al nostro sito siano ben strutturate e ottimizzate, tenendo conto degli intenti di ricerca degli utenti che vogliamo attirare sul nostro sito web. 

Durata sessione media

È la durata totale, espressa in minuti, di una visita al nostro sito. Pur essendo un dato di facile comprensione, non dobbiamo interpretarlo in maniera assoluta, ma analizziamolo alla luce dei nostri obiettivi di business e di marketing. A seconda della natura e dello scopo della nostra piattaforma (sito aziendale, e-commerce, editoriale o dedicato all’assistenza clienti), potremmo ricercare tempi di permanenza più o meno lunghi. 

Pagine/sessione

Questa metrica rappresenta il numero medio di pagine visualizzate durante una visita e comprende anche visualizzazioni ripetute della stessa pagina. Generalmente, un numero elevato di pagine visualizzate a sessione è indicativo della buona qualità di contenuti del nostro sito. I visitatori, trovandoli interessanti e pertinenti rispetto a ciò che stanno cercando, sono spinti ad esplorare più pagine durante la navigazione.

Tuttavia, non dobbiamo interpretare questo dato in maniera categorica. Quanto detto può essere sicuramente valido per molti siti (di natura più contenutistica o editoriale), ma non si applica allo stesso modo ad altre piattaforme, come per esempio gli e-commerce. In questo caso un valore di pagine/sessione troppo elevato, con un durata sessione media bassa e una frequenza di rimbalzo elevata, potrebbe segnalarci una difficoltà da parte degli utenti nel trovare il prodotto desiderato e tempi per la conclusione dell’acquisto più dilatati.