News

Gestione newsletter: pulizia della mailing list

Email Marketing e la pulizia delle mailing list

gestione-newsletter

L'email marketing è uno strumento eccezionale che ci permette in velocità di instaurare relazioni dirette con i potenziali clienti e sopratutto mantenere i contatti con quelli già acquisiti.

La gestione delle liste alle quali inviamo le nostre comunicazioni è uno di quei passaggi fondamentali che possono determinare il successo o il fallimento della nostra campagna mail, la quale va gestita con molta cura.

Infatti come è noto, l'invio di newsletter è senza dubbio uno degli strumenti preferiti dagli spammer, motivo per il quale nel corso degli anni i fornitori di servizi di posta elettronica hanno imposto regole sempre più severe nella valutazione delle mail che vengono inviate. In questo modo tentano di limitare il più possibile l'invio di mail spam.

Il rispetto delle regole imposte dai provider impattano sulla nostra "deliverability", ovvero sul grado di affidabilità che ci viene riconosciuto dai provider che quindi riterranno le nostre email "di qualità". Tanti piccoli errori commessi anche in buona fede, se protratti nel tempo, possono avere impatti negativi sulla nostra affidabilità determinando il blocco delle nostre mail da parte dei provider o, nel migliore dei casi, contribuiranno a farci classificare come "spammer" e considerare la nostra posta come "indesiderata".

Pulire la nostra mailing list, un passaggio fondamentale.

L'invio di newsletter a indirizzi inesistenti o ad utenti non più attivi da tempo (le "caselle piene"), sono fattori che possono incidere negativamente sulla fiducia che i provider ripongono nei vostri confronti e possono determinare una vostra classificazione come spam. Per evitare di incappare in un problema simile, occorre gestire la propria lista di indirizzi email con cura, andando a rimuovere gli indirizzi non più attivi e cercando di indirizzare le nostre comunicazioni solo alle persone realmente interessate.

Vediamo alcuni casi comuni e le loro soluzioni:

Hard-Bounce o casella inesistente:
Sono tutte le email che non arrivano a destinazione in quanto la casella di posta è errata oppure non esiste più, un esempio può essere una email di un dipendente che non lavora più per una data azienda (mario.rossi@ azienda.com).

Queste anagrafiche sono inutili e occore correggerle o cancellarle definitivamente.

Soft-Bounce o casella piena:
Ne fanno parte tutti quegli indirizzi che ripetutamente non ricevono le nostre comunicazioni a causa di un errore temporaneo, che nella maggior parte dei casi può essere la casella di posta piena.

Questi indirizzi vanno monitorati ed esclusi dal gruppo di invio dopo 2-3 comunicazioni che non vengono consegnate. In questo caso si possono prevedere degli invi futuri per verificarne un eventuale recupero o determinarne una cancellazione definitiva.

Indirizzi inattivi:
Una corretta gestione della nostra newsletter deve prevedere un controllo costante sull'invio delle nostre comunicazioni per valutarne l'efficacia. Nel caso in cui nella nostra lista ci siano anagrafiche che non cliccano e non visualizzano mai le nostre comunicazioni, vanno valutate alcune opzioni cercando di evitare una loro disiscrizione o peggio una loro segnalazione di abuso o di spam, fattore determinante per la nostra "affidabilità".

In base alla frequenza delle nostre comunicazioni va valutato un periodo di tempo dopo il quale gli utenti inattivi vanno rimossi dalla mailing list principale ed eventualmente ricontattati con comunicazioni ad hoc, tentando così di recuperarli, magari con comunicazioni mirate o promozioni speciali.

COME POSSO PULIRE LE ANAGRAFICHE CON I-NEWSLETTER?

Se siete fortunati utenti di I-Newsletter, il procedimento per la pulizia dell'elenco di anagrafiche viene riassunto qui di seguito:

  1. andate in STATISTICHE -> Email -> Tutti i messaggi
  2. selezionate il vostro ultimo messaggio e cliccate su "Report dettagliato"
  3. andate fino in fondo nella sezione "Ritornate" e cliccate sulla voce "Indirizzo errato"
  4. quando compare l'elenco di indirizzi andate in fondo nella sezione "Gestisci questi destinatari" e selezionate dal menu a tendina la voce "DISISCRITTI (opt-out)"
  5. cliccate sul bottone SPOSTA
  6. Ripetete i punti 1 e 2
  7. Al punto 3) stavolta selezionate "Email bloccate"
  8. e poi punti 4 e 5 come sopra

Finito! ;)

Questi passaggi andrebbero eseguiti AL TERMINE DI OGNI INVIO massivo.

Se avete qualsiasi dubbio non esitate a contattarci, inviando una mail a areaweb@apconsultin.net

Buona comunicazione a tutti! ;)

DOWNLOAD BROCHURE

Scarica la nostra brochure aziendale

brochure

RICHIESTA INFORMAZIONI

Vuoi maggiori informazioni sulla nostra azienda e i nostri servizi? Scrivici o richiedi un preventivo personalizzato: troveremo la soluzione adatta alla tua azienda!

contattaci subito!

 

CI PIACE CONDIVIDERE LE NOVITA', SOLO QUANDO SERVE!