News

Zeus ora punta al conto in banca

A mettere in guardia i netizen è Trusteer, azienda che si occupa di sicurezza informatica che ha individuato circa 1.800 PC infetti tra i 5,5 milioni di macchine monitorate in Gran Bretagna e Stati Uniti: in pratica un PC ogni tremila.La tattica utilizzata dal malware è rimasta pressoché invariata: l'utente che si collega a un sito appositamente preparato dai cybercriminali si vede sottratte tutte le credenziali di accesso memorizzate nel suo browser, sia che si tratti di home banking che di posta elettronica. Questi dati vengono successivamente inviati a un server gestito dai malfattori, i quali poi li rivendono al miglior offerente.

"Ci aspettiamo che questa nuova versione di Zeus comporti un signficativo aumento delle frodi - ha spiegato Amit Klein, CTO di Trusteer - circa il 30 per cento degli utenti gestisce il proprio conto bancario attraverso Firefox e questo trojan si sta espandendo più rapidamente di quanto avessimo mai visto prima".


Fonte: punto-informatico.it - Autore: Giorgio Pontico

DOWNLOAD BROCHURE

Scarica la nostra brochure aziendale

brochure

RICHIESTA INFORMAZIONI

Vuoi maggiori informazioni sulla nostra azienda e i nostri servizi? Scrivici o richiedi un preventivo personalizzato: troveremo la soluzione adatta alla tua azienda!

contattaci subito!

 

CI PIACE CONDIVIDERE LE NOVITA', SOLO QUANDO SERVE!