News

Shellshock, compromessi i server di Yahoo e WinZip

Un ricercatore di sicurezza si imbatte nei server compromessi di aziende tecnologiche di primo piano, e colpevole sarebbe la vulnerabilità in Bash. Yahoo ringrazia, ma spiega che in realtà il baco è un altro.

shellshockRoma - La crisi Shellshock si evolve sempre più in un problema di sicurezza concreto, con i primi server di alto profilo a cadere vittima di ignoti cyber-criminali impegnati a sfruttare la vulnerabilità in Bash già classificata come un problema molto più pericoloso dell'"apocalittico" baco Heartbleed.

L'allarme sulle (prime?) compromissioni certe di alto profilo a mezzo Shellshock arriva da Jonathan Hall, ex-hacker black hat ora convertitosi alla consulenza informatica che si è trovato davanti a una serie di "sondaggi" sui suoi sistemi provenienti da server compromessi.

[...]

Leggi l'articolo completo di Alfonso Maruccia.

Fonte: punto-informatico.it

 

DOWNLOAD BROCHURE

Scarica la nostra brochure aziendale

brochure

RICHIESTA INFORMAZIONI

Vuoi maggiori informazioni sulla nostra azienda e i nostri servizi? Scrivici o richiedi un preventivo personalizzato: troveremo la soluzione adatta alla tua azienda!

contattaci subito!

 

CI PIACE CONDIVIDERE LE NOVITA', SOLO QUANDO SERVE!