News

La home page di Google per la prima volta cambia! Ecco cosa sappiamo finora...

Google sta per lanciare la sua nuova home page, sempre più personalizzata per l'utente!

nuova google home page

Negli stati Uniti Google ha rilasciato una nuova homepage per i dispositivi mobili e si prevede un lancio internazionale nelle prossime due settimane. 

Questo è forse l'aggiornamento più importante e significativo della home page di Google.com (l'URL più visitato a livello mondiale) dal primo lancio nel 1996.

L'aggiornamento all'ingresso dinamico al più grande motore di ricerca al mondo sarà disponibile inizialmente sul sito di Google e sulle applicazioni mobili, e poi verrà attivato anche sui desktop. 

Diamo un'occhiata a cosa sta per cambiare e cosa potrebbe significare per i marketers...

 

Qual è la differenza della nuova homepage di Google?

La nuova homepage di Google consentirà agli utenti di personalizzare le notizie, che si adegueranno ai loro interessi, posizione e comportamenti di ricerca. 

Accedendo oggi sul sito Google.com da un dispositivo mobile sono già disponibili quattro opzioni rappresentate dalle rispettive icone: Meteo, Sport, Intrattenimento e Food&Drink.

Le opzioni "Meteo" e "Food & Drink" possono essere utilizzate subito, in quanto prendono i dati di posizione dell'utente per fornire risultati mirati. Le opzioni "Sport" e "Intrattenimento" richiedono invece un minimo di personalizzazione perché possano essere davvero utili. In caso contrario Google visualizzerà notizie di tendenza all'interno di ciascuna categoria.

Nell'esempio riportato di seguito, ho premuto l'icona "Sports", quindi selezionato di voler seguire una squadra di baseball, i Boston Red Sox. Sulla base di questa preferenza, Google mostra sulla mia home page aggiornamenti su questa squadra. I risultati selezionati possono essere in diversi formati, nel mio feed compariranno quindi tweet, gif, immagini e video.

Google homepage example feed

Ciò significa che anziché avere l'oramai "iconica" barra di ricerca, il logo di Google e l'interfaccia completamente bianca a cui Big G ci ha abituato, ogni utente avrà nella sua home page le proprie notizie personalizzate! E la personalizzazione sarà sempre più approfondita perché man mano che l'utente clicca sui vari argomenti, Google raccoglie sempre più informazioni con cui personalizzare il feed.

 

google homepage mobile - esempio di feed

Nell'applicazione mobile di Google, in base alla selezione sopra, la mia homepage è quella che si vede qui a fianco:

Questa è una grande partenza ed è un'esperienza che a breve dovremmo aspettarci su tutte le versioni web di Google. Per ora la versione web mantiene parecchi segni riconoscibili dell'attuale home page di Google, invece nella versione mobile è più marcata questa innovazione, posizionando in bella vista i contenuti personalizzati.

La famosa barra di ricerca è ancora presente, ma gli utenti vengono incoraggiati anche ad interagire con i loro interessi. L'interfaccia è progettata per il tapping e per la digitazione.

Sashi Thakur, un ingegnere di Google, ha detto del lancio

"Vogliamo che le persone capiscano che stanno leggendo informazioni selezionate per loro da Google. Senza che venga fatta alcuna specifica richiesta."

È in sostanza un'estensione della funzionalità disponibile nell'applicazione Android di Google da dicembre. Google continuerà inoltre a utilizzare le notifiche push per inviare aggiornamenti sul traffico, sul tempo e sugli sport, in base alle preferenze impostate dall'utente.

 

Perché Google lancia adesso la nuova Home Page?

Google sta spremendo da tempo le sue meningi per consolidare sempre più la sua grande attività lucrativa legata alla pubblicità nella ricerca. Questa è un'attività che si basa su query di ricerca e dati utente, quindi qualsiasi cosa possa portare gli utenti a passare più tempo sui sistemi di Google sarà ovviamente un aumento di valore!

E' lo stesso motivo per cui Google ha scelto di implementare la possibilità di prenotare voli e hotel direttamente nella pagina dei risultati di ricerca!

Come ha dichiarato Google nel loro annuncio ufficiale, "più usi Google, migliore sarà il tuo feed".

Gli utenti digitano una query quando hanno un'idea di ciò che vogliono trovare: Google vuole anticipare questo intento servendoci contenuti prima di essere consapevoli di cosa esattamente vorremmo ottenere. Attraverso questo servizio che aumenta la precisione man mano che aumenta l'utilizzo, Google spera che gli utenti inizieranno ad abituarsi ad unanuova modalità di scoperta delle informazioni.

google feed con immaginiCiò consente a Google di incorporare anche una serie di altri strumenti su cui sta lavorando, quali, per esempio, il controllo dei fatti e Google Posts.

E' lecita a questo punto la domanda se Google stia ritentando la strada verso i social media, dopo l'ennesimo buco nell'acqua di Google+... In effetti Big G ha visto la minaccia di Facebook crescere in maniera importante nella guerra pubblicitaria digitale.

Il feed di notizie algoritmico di Facebook è stato un fattore significativo nel suo aumento di popolarità, e con Google Posts incorporato in questo feed di notizie in effetti vediamo elementi che ricordano vagamente un social network... Possiamo anche ricordare il lancio di iGoogle nel 2005, come un tentativo simile per aggiungere qualche personalizzazione alla home page.

 

Amazon ha dato un impulso notevole al cambiamento della Home Page di Google.

Detto questo, sembra più probabile che questi cambiamenti siano stati lanciati come risposta ai recenti lanci di Amazon, più che come una sfida diretta a Facebook.

Amazon sta facendo una quantità importante di annunci relativi a nuovi prodotti ed acquisizioni. Essendo un'azienda basata interamente sull'ecommerce la loro rapida crescita ha destato (motivata) preoccupazione in Google, che si è sentita in dovere di rispondere. 

Di particolare interesse in relazione al nuovo feed Google è il recente lancio di Amazon Spark, un prezioso feed di contenuti curati per i membri di Amazon Prime. Per ora è disponibile solo tramite l'applicazione iOS, ma sarà presto lanciato anche su Android.

amazon spark screenshot

Per certi aspetti Spark è un rivale di Instagram, con il suo feed molto visuale e alcune collaborazione con social media influencer. È anche simile a Pinterest, poiché incoraggia gli utenti a salvare per un secondo momento le immagini preferite e cerca chiaramente di spingere la fase di "Discovery" su cui Pinterest sta recentemente giocando. 

Amazon ha lanciato anche il suo stream "Interesting Finds", che appare molto Pinterest-Style!

amazon interesting finds

Google con la sua funzionalità 'elementi simili' si è molto "ispirata" a Pinterest e la nuova Google Lens è basata sulla tecnologia Google di ricerca visiva, anche questa recentemente rinnovata.

Nell'annuncio di Google della nuova homepage, vengono utilizzati i verbi "scoprire" e "esplorare". Sia Amazon che Pinterest hanno cercato di modellare e monetizzare queste due fasi del percorso di acquisto basata sulla ricerca. Google ha probabilmente pensato che per competere era necessario lavorare soprattutto sulla sua home page.

 

La nuova Home Page di Google apre nuove opportunità per i marketers?

Quasi certamente si. Dovremmo considerare questo come una interessante aggiunta agli elementi delle strategie di ricerca correnti, con una serie di nuove opportunità per raggiungere il nostro pubblico.

Google non lancia questo prodotto a causa di una minaccia esistenziale al suo prodotto di ricerca di base, che ancora domina i mercati occidentali:

principali attori nelle ricerche webFonte: Moz / Jumpshot

L'aggiornamento dovrebbe incoraggiare uno spostamento del comportamento dell'utente. Quando la gente si abituerà alla nuova esperienza, interagirà con Google in modi diversi rispetto ad ora ed i marketers dovranno essere preparati.

Dal punto di vista del paid, possiamo aspettarci di vedere nuove opzioni aperte agli inserzionisti, ma non nell'immediato futuro.

Amazon ha due meccanismi di monetizzazione all'interno di Spark: gli utenti per accedere devono iscriversi a Prime (per una quota annuale) e, quando lo fanno, gli vengono riservati elenchi di prodotti acqusitabili, spesso con sconti importanti. Quando siamo su Amazon non ci sorprende quando ci viene chiesto se vogliamo acquistare prodotti. 

Questo non è il caso di Google, dove lo scopo iniziale del feed di notizie è quello di ottenere interesse da parte degli utenti e incoraggiarli a passare più tempo all'interno del sito. 

Una volta raggiunta una ampia base di utenti, probabilmente verranno rese disponibili le opzioni per i contenuti sponsorizzati e gli annunci a pagamento degli ecommerce.

 

 

Liberamente tradotto dall'articolo di Clark Boyd
"What do we know so far about Google’s new homepage?"
apparso su searchenginewatch.com

 

DOWNLOAD BROCHURE

Scarica la nostra brochure aziendale

brochure

RICHIESTA INFORMAZIONI

Vuoi maggiori informazioni sulla nostra azienda e i nostri servizi? Scrivici o richiedi un preventivo personalizzato: troveremo la soluzione adatta alla tua azienda!

contattaci subito!

 

CI PIACE CONDIVIDERE LE NOVITA', SOLO QUANDO SERVE!